«Ben vengano le novità al testo, che aprono a un ragionamento sui criteri, anziché sulle aree, come abbiamo sempre chiesto. Ma è solo il primo passo di una partita tutt’altro che chiusa, in cui siamo pronti a intervenire con ulteriori emendamenti migliorativi e maggiormente restrittivi, a tutela del territorio e del piccolo commercio». Lo dichiarano i membri di M5S della III commissione Attività produttive del consiglio regionale ligure, Marco De Ferrari e Andrea Melis, al termine della discussione sul ddl sulla programmazione commerciale.

De Ferrari e Melis chiedono alla giunta Toti «criteri ambientali ancora più restrittivi che tengano conto di inquinamento, viabilità e rischio idrogeologico, specie in una terra fragile come la Liguria».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.