Volotea, la compagnia aerea low cost che collega città di medie e piccole dimensioni, fa rotta sulla Liguria e annuncia oggi di aver scelto Genova come sua quarta base operativa in Italia e nona a livello europeo.

Nel 2017 Genova diventerà il nuovo hub della compagnia, affiancando così le basi italiane (Venezia, Verona e Palermo), francesi (Nantes, Bordeaux, Strasburgo e Tolosa) e quella spagnola (Asturie).

Dallo scalo genovese è attualmente possibile prendere il volo verso 7 destinazioni: Catania, Napoli, Olbia, Palermo, insieme ad Alghero, Brindisi e Cagliari, le 3 novità dell’estate 2016. Con l’apertura della base genovese, il vettore stima di raggiungere quota 15 rotte da e per Genova nei prossimi 3 anni. Infine, per festeggiare l’annuncio della nuova base, Volotea ha pubblicato una speciale tariffa che prevede tariffe da 4,99 Euro per chi prenota un volo in partenza da Genova dal 1° al 3 giugno.


«La scelta di aprire la nostra quarta base in Italia – ha dichiarato Carlos Muñoz, presidente e fondatore di Volotea – non poteva che ricadere su Genova: una città che, volo dopo volo, ci ha accompagnato nel nostro percorso di crescita, riservandoci un’accoglienza unica e calorosa . La Liguria è una delle regioni più importanti nelle nostre strategie di sviluppo e, proprio per questo, abbiamo deciso di rafforzare la nostra presenza sul territorio, facendo di Genova la nostra nuova casa in Italia».


“Con l’apertura della nuova base, ci auguriamo di poter rafforzare il rapporto di fiducia instauratosi con i nostri passeggeri che, soprattutto in Liguria, hanno dimostrato grande apprezzamento per le nostre tariffe concorrenziali e la nostra attenzione alla puntualità” – continua Muñoz.

E proprio per i passeggeri genovesi Volotea ha pensato a una speciale tariffa promozionale che prevede voli da Genova a partire da 4,99 euro a tratta per chi prenota dal 1° al 3 giugno 2016.

Nel corso del 2016 il vettore sarà in vendita a Genova con 269.500 biglietti, distribuiti su più di 2.150 voli (+30% vs 2015) a cui si andranno ad aggiungere le nuove rotte che verranno lanciate dopo l’apertura della base.

«Intravediamo grandi potenzialità a Genova – continua Munoz –. Grazie alla presenza dei nostri aerei, offriremo ai passeggeri che scelgono di decollare o atterrare a Genova una serie ancora più ampia di destinazioni e orari, per viaggi e trasferte all’insegna del comfort e del relax. Ci auguriamo, inoltre, di poter contribuire allo sviluppo del tessuto economico locale, attraverso la creazione di numerosi nuovi posti di lavoro»

Nei prossimi mesi si concretizzeranno numerose opportunità lavorative sul territorio, tra piloti e personale di bordo, a cui si aggiungerà un “base manager” per tutte le attività di coordinamento.

«Non va infine dimenticato – afferma Muñoz – l’indotto generato dai flussi turistici in transito dall’aeroporto e le opportunità lavorative indirette che verranno create nei prossimi mesi».

Vogliamo esprimere la nostra gratitudine verso il management dell’aeroporto e tutte le autorità e le istituzioni locali – conclude Muñoz. – Siamo davvero soddisfatti delle sinergie sviluppate e dei partner che ci hanno affiancato durante il nostro percorso di crescita e che hanno portato oggi al lancio della nostra nuova base. Ma il ringraziamento più grande va ai passeggeri genovesi che, dal 2012, hanno scelto di volare con la nostra flotta da e per Genova!”

Volotea continua un percorso di crescita che la sta portando a raggiungere nuovi obiettivi: il vettore, partito nel 2012 con 2 basi operative (Venezia e Nantes), nel 2015 ne contava 7 (Venezia, Nantes, Bordeaux, Palermo, Strasburgo, Asturie e Verona) e ha da poco inaugurato l’ottava, a Tolosa (marzo 2016). È prevista per il 2017 l’inaugurazione della sua nona base a Genova.

Nel 2016, la low cost opererà in tre nuovi Paesi (Portogallo, Malta e Regno Unito), in aggiunta ai 10 in cui era già presente lo scorso anno (Francia, Italia, Spagna, Germania, Grecia, Croazia, Repubblica Ceca, Israele, Albania e Moldavia): la compagnia offrirà quindi più di 38.000 voli e 196 rotte, verso 72 capoluoghi regionali e medie città europee in 13 Paesi.

Nel 2015 Volotea ha trasportato 2,5 milioni di passeggeri e, per il 2016, prevede di raggiungere una quota compresa tra i 3,3 e i 3,5 milioni di passeggeri, registrando un incremento del 35%-40%. Entro la fine dell’annoè previsto il raggiungimento del traguardo dei 10 milioni di passeggeri trasportati dall’inizio delle operazioni. Nei primi mesi del 2016 la compagnia aggiungerà 4 Airbus A319 alla sua flotta di 19 Boeing 717: questa decisione strategica permetterà di incrementare del 20% la capacità di trasporto passeggeri, passando dagli attuali 125 posti dei Boeing 717 ai 150 dei nuovi Airbus. La capacità degli A319 in termini di lunghezza del volo permetterà inoltre al vettore di operare rotte più lunghe, approcciando così nuovi mercati.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.