Dopo l’incontro del 31 maggio in prefettura per affrontare il fenomeno dell’abusivismo sul territorio comunale, la Cooperativa Radio Taxi Genova e i rappresentanti delle sigle sindacali dei tassisti genovesi – Fita Cna, Fit Cisl, Confartigianato Trasporti, Ugl, SalTaxi, Casartigiani, Federtaxi e UTI – ribadiscono la necessità di una convocazione urgente di un tavolo tecnico con le forze dell’ordine per discutere della sicurezza a bordo delle auto bianche.

«L’ultimo episodio del collega minacciato con un coltello e derubato della propria vettura di servizio oltre che degli effetti personali – spiegano i rappresentanti della categoria – purtroppo è solo l’ennesimo caso che si è verificato a Genova. Nel ringraziare le forze dell’ordine che hanno rintracciato nel giro di poche ore l’autore del reato e nel dichiarare vicinanza al collega vittima di questo episodio violento, non possiamo che esprimere la nostra preoccupazione per l’escalation di furti e violenze a danno dei tassisti genovesi. Pur consapevoli dei rischi della nostra professione, auspichiamo si possano individuare delle soluzioni efficaci per prevenire questi episodi attraverso un dialogo tra tutti i soggetti preposti alla sicurezza pubblica”.nte di un tavolo tecnico con le forze dell’ordine per discutere della sicurezza a bordo delle auto bianche.

«L’ultimo episodio del collega minacciato con un coltello e derubato della propria vettura di servizio oltre che degli effetti personali – spiegano i rappresentanti della categoria – purtroppo è solo l’ennesimo caso che si è verificato a Genova. Nel ringraziare le forze dell’ordine che hanno rintracciato nel giro di poche ore l’autore del reato e nel dichiarare vicinanza al collega vittima di questo episodio violento, non possiamo che esprimere la nostra preoccupazione per l’escalation di furti e violenze a danno dei tassisti genovesi. Pur consapevoli dei rischi della nostra professione, auspichiamo si possano individuare delle soluzioni efficaci per prevenire questi episodi attraverso un dialogo tra tutti i soggetti preposti alla sicurezza pubblica”.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.