Genovesi alla carica dei 101 appartamenti messi in vendita da Spim. Lo annuncia Spim spa, la società per la promozione del patrimonio immobiliare del Comune di Genova, partecipata al 100% dal Comune, forte di un patrimonio di circa 300 milioni di euro

Oltre sette milioni il valore complessivo degli immobili. Con prezzi molto differenti, da 31.000 a 234.000 euro. Con abitazioni sparse in tutte le zone di Genova, da Ponente a Sturla, in centro, Valpolcevera e Valbisagno, completamente ristrutturati o da rimettere a posto, con ascensore o senza. Alcuni con viste straordinarie sulla città.

«Migliaia di persone in questi anni hanno avuto la possibilità di acquistare la casa con prezzi medi di mercato abbattuti del 30%. Questa – spiega Stefano Franciolini, presidente di Spim – è un’ulteriore tappa del processo di dismissione e valorizzazione del patrimonio comunale disponibile, mentre si persegue l’obiettivo di rivendere sul mercato unità abitative a prezzi e con regole che favoriscano l’accesso alla proprietà dell’abitazione».

«A invogliare i genovesi – si legge in un comunicato della società – anche la procedura molto semplice e trasparente. Prima è possibile visionare l’appartamento sul sito www.spimgenova.it. Poi si può chiedere di effettuare un sopralluogo accompagnati dai tecnici di Spim ( info: 010 -5577908). Quindi se si è convinti dell’appartamento si passa all’offerta: in busta chiusa con una cifra che non può essere inferiore al prezzo base e con un rialzo libero. E con procedure burocratiche limitate al minimo indispensabile. L’immobile verrà assegnato al miglior offerente. Solo in caso di parità ci potranno essere rilanci». I sopralluoghi sono già cominciati e c’è tempo fino al 27 maggio. Le offerte dovranno essere invece consegnate entro il 13 giugno.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.