Grandi Navi Veloci ha rifinanziato con successo gli strumenti di credito esistenti per 312 milioni di euro, attraverso la definizione di un nuovo pacchetto di finanziamento del debito da 320 milioni. Mediobanca e Unicredit hanno coordinato il processo di rifinanziamento. Il finanziamento è stato accolto positivamente, attraendo capitali da banche e investitori istituzionali, ed è stato così ripartito: un finanziamento Senior Secured a 5 anni di 245 milioni di euro, suddiviso in un prestito a termine pari a 225 milioni e una linea di credito revolving da 20 milioni di euro. Mediobanca e Unicredit hanno agito in qualità di Global Coordinator e Joint Bookrunner, e Banca Popolare di Milano, Banca IMI e Norddeutsche Landesbank Girozentrale come Mandated Lead Arranger; obbligazioni subordinate garantite a 6 anni per 75 milioni di euro, collocate privatamente nei due investitori istituzionali. Anche in questo caso, la presenza di Mediobanca e Unicredit che hanno agito in qualità di Placement Agent per l’emissione.

La nuova struttura del debito garantisce a Grandi Navi Veloci un’adeguata flessibilità finanziaria per sostenere lo sviluppo del suo business e rafforza ed espande il suo rapporto con i partner finanziari chiave. L’operazione è stata guidata dal top management di Gnv, cioè il presidente e Ceo Roberto Martinoli e il Cfo Alessandro Matteini. White & Case LLP ha agito come consulente legale della Società, mentre Legance – Avvocati Associati e Linklaters Llp hanno agito, rispettivamente, in qualità di consulenti legali per le banche nella sottoscrizione del finanziamento Senior Secured e per gli investitori nei titoli subordinati garantiti.

«L’accordo, raggiunto con società leader italiane e internazionali, è un chiaro segnale della solidità della posizione finanziaria di Gnv, raggiunta attraverso l’ideazione e implementazione di un piano industriale chiaro e ambizioso, come dimostrato anche dai risultati record conseguiti nel primo trimestre di quest’anno − commenta Martinoli − Grazie all’accordo e al supporto del suo azionista, Gnv è ora nella posizione migliore per realizzare il proprio pieno potenziale, diventando ancora più forte e più competitiva».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.