Il cda del Centro Internazionale di Studi e Formazione Cisef Gaslini composto dal presidente Pietro Pongiglione, dal vicepresidente Amedeo Amato e dal consigliere Paolo Petralia ha deliberato la nomina del Comitato scientifico di indirizzo del Cisef.

Alberto Martini, direttore scientifico dell’Istituto G. Gaslini, è presidente di diritto e  Silvio Del Buono, direttore sanitario del Gaslini, è  componente di diritto. Su proposta di Alberto Martini entrano a far parte del comitato i componenti esterni: Renato Alberto Mario Botti, direttore generale della Programmazione Sanitaria al ministero della Salute, Roberto Cingolani direttore scientifico dell’Istituto Italiano di Tecnologia e Walter Locatelli,  commissario straordinario dell’Agenzia Sanitaria Regione Liguria.

Il Cisef Gaslini, attualmente diretto da Maurizio Luvizone, è una parte fondamentale del “sistema Gaslini” che basa sulla ricerca e sulla formazione, oltre che sul ricovero e sulla cura, i suoi obiettivi di competitività e di eccellenza internazionali. Costituito nel 2009, in forma di consorzio, da Fondazione e istituto Gaslini, il Cisef opera attraverso tre divisioni: l’attività formativa dell’assistenza con eventi formativi dedicati all’aggiornamento del personale sanitario dell’istituto Gaslini e altri eventi formativi insieme ad aziende sanitarie e ospedaliere nazionali. A questa si affianca l’attività formativa della ricerca attraverso corsi, convegni, workshop e congressi promossi dalla direzione scientifica del Gaslini. Importante inoltre la divisione Congressi & Eventi: Cisef, come agenzia congressuale, progetta e organizza eventi formativi in campo scientifico, biomedico, biotecnologico e di management sanitario sul territorio nazionale e internazionale. Accanto a tutto ciò, recentemente ha assunto anche il compito di coordinare le attività di comunicazione integrata dell’Istituto Gaslini e di promuoverne i progetti di fundraising.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.