Circa 14 milioni per le manutenzioni all’anno attraverso il contratto di servizio di Aster, più altri fondi per ciascuno dei Municipi (oltre 400 mila euro), sono solo alcune delle previsioni contenute nel programma triennale dei lavori pubblici 2016-2018 approvato in consiglio comunale a Genova.

Solo per il primo anno ad Aster andranno circa 2 milioni per la pulizia dei rivi e per il potenziamento delle caditoie. Inoltre per il 2016 andranno ai singoli municipi 3,6 milioni per interventi puntuali sollecitati da tempo (anche se la cifra non servirà a coprire l’intera richiesta), nel 2017 1,8 milioni. Sempre quest’anno è previsto l’avvio della progettazione e l’attuazione del prolungamento della metropolitana fino a piazza Martinez (28 milioni in tutto, ma spalmati sui tre anni).

Per quanto riguarda le manutenzioni diffuse sono previsti in totale 18 milioni, di cui circa 2 milioni di euro per le frane nell’anno 2017-2018, mentre per muri di sostegno, scarpate, impalcati stradali e reti di drenaggio urbano altri 3 milioni. 900 mila euro per gli impianti sportivi, 2 milioni per la prevenzione incendi e altrettanti per il restauro di beni sotto tutela culturale e ambientale.

Oltre 10 milioni sono stati previsti per il programma sicurezza degli edifici scolastici. Poco più di 13 milione per l’edilizia abitativa, con gran parte dei fondi dedicati al recupero degli immobili in zona piazzale Adriatico, la manutenzione straordinaria degli alloggi nelle zone di Pra’-Voltri e del centro storico.

Oltre 62 milioni per gli interventi puntuali sparsi su tutto il territorio. Per la messa in sicurezza dei torrenti (altro capitolo), sono stati previsti 32 milioni. In totale si tratta di oltre 228 milioni, di cui 82 nell’elenco annuale. Ogni investimento ha una determinata priorità, da 1 a 3, perché il programma triennale è in sostanza una sorta di “vorrei fare ma non so se ci riuscirò”, soprattutto nelle parti legate a fondi non vincolati.

Il consiglio comunale ha approvato con 20 sì, 16 no, un astenuto, su 37 consiglieri presenti. Favorevoli Pd, Lista Doria, Sel, Possibile, Percorso Comune e Progresso Ligure. Contrari Lega Nord, Ncd, Forza Italia, Udc, FdI-An, M5S, FdS, Conservatori e riformisti, il consigliere del Gruppo Misto Mario Baroni. Astenuto Guido Grillo (Fi).

«Un ottimo risultato, in un contesto difficile dove i fondi statali si assottigliano», commenta l’assessore ai Lavori pubblici Gianni Crivello.

Gli investimenti ricompresi nella prima annualità del programma triennale in priorità 1 ammontano a 50,5 milioni di cui 5,1 con risorse provenienti da entrate vincolate; 19,8 con risorse provenienti da nuovo indebitamento; 8,7 da finanziarsi attraverso fondi propri dell’Ente; 681 mila provenienti da sponsorizzazioni; 4,7 milioni da finanziarsi attraverso risorse proprie; 11,2 con avanzo di amministrazione; 163 mila con fondi provenienti dalla cessione di immobili. All’interno dell’elenco annuale sono anche previsti ulteriori investimenti con priorità 2 e 3 per 32 milioni.
Per farsi un’idea ecco lo schema aggiornato prima dell’approvazione definitiva: Programma triennale lavori pubblici Comune di Genova

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.