Caricare e scaricare merci su europallet senza dover utilizzare altri strumenti. È l’idea alla base del prototipo “Furbot”, un progetto sviluppato dalla facoltà di Ingegneria meccanica dell’Università di Genova ed esposto alla Genova Smart Week. «Si tratta di un veicolo parzialmente autonomo anche per la guida – spiega Aiko Dinale, dottoranda e una degli ideatori di Furbot – è alimentato con elettricità e assiste l’utente nella fase di carico e scarico». Il progetto è stato finanziato dalla Commissione europea e ha già suscitato interesse di alcune aziende.

I punti di forza sono la piccola taglia, che consente di trasportare merci anche nei centri storici e nelle aree pedonali, nessuna emissione, nessun rumore. Dei sensori inoltre consentono di rendersi conto dello stato interno del veicolo.

In pratica Furbot trasporta europallet come un furgone, ma carica e scarica come un forklift ossia un carrello elevatore (o muletto).

Il filmato della presentazione dello scorso gennaio in Portogallo:

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.