Genova ospiterà una delle prime due sedi di Fugacemente, il nuovo format in franchising di Escape Game. Si tratta di una delle ultime novità del mondo del divertimento, già presente sotto la Lanterna: stanze allestite secondo le atmosfere di film, libri, periodi storici. E sfide ed enigmi da risolvere per fuggire entro un tempo prestabilito. Le stanze di Fugacemente si caratterizzeranno di un’esperienza di gioco particolarmente innovativa, con scenari tecnologici e coinvolgenti e nuove modalità.

Gli Escape Game sono una tendenza in costante crescita. Sempre più ricercati e non solo nella fasce di età più giovani: addirittura alcuni scenari sono utilizzati da alcune aziende come strumento formativo per il proprio personale per incentivare il lavoro di squadra e la collaborazione.

Una volta identificata la sede, l’imprenditore che ha scelto Fugacemente potrà scegliere gli “scenari” più adatti e coinvolgenti. Poi dovrà supervisionare i lavori e soprattutto provvedere alla promozione sul territorio, anche in questo caso affiancato da Fugacemente, che organizzerà campagne promozionali sui social, grafiche per la promozione territoriale, un servizio di ufficio stampa e consulenza per l’eventuale organizzazione di inaugurazione o eventi. Infine anche le prenotazioni potranno essere gestite attraverso il sito www.fugacemente.it.

«L’investimento è contenuto e modulare, visto che dipende molto da dove si apre la sede e da quante stanze si intendono allestire. Noi siamo in grado di affiancarlo da subito, nella scelta della zona dove aprire, aspetto senza dubbio fondamentale. E possiamo accompagnarlo davvero passo passo, fornendogli servizi e prodotti anche all’avanguardia del settore», commenta Riccardo Zerbo, amministratore di EscapeLand, società promotrice di Fugacemente.

Secondo i casi e le zone, l’attività può raggiungere il break even già dopo 6-9 mesi dall’apertura: «La redditività è decisamente interessante − aggiunge Zerbo − Occorre anche notare i bassi costi di gestione, visto che la sede viene aperta solo su prenotazione. Come detto, si tratta di un investimento modulabile sulla base delle volontà dell’imprenditore, diventando così un redditizio secondo lavoro oppure un progetto più ambizioso e sfidante».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.