Crocchette gratis fino al dicembre 2016 per i cani da pastore maremmano-abruzzesi che difendono il bestiame degli allevatori nei parchi dell’Antola, dell’Aveto e del Beigua, come nell’Appennino tosco-emiliano e in Piemonte. Il progetto dell’azienda genovese che produce pet food è finalizzato alla riduzione del conflitto umani/lupi attraverso il sostegno agli allevatori in difficoltà.

La decisione di proseguire il sostegno nasce dalla necessità di non lasciare soli quegli allevatori che hanno scelto i pastori maremmani come difesa naturale del loro bestiame. D’altra parte a frenare gli allevatori che non accettano di possedere un cane da guardiania, lo strumento più antico per prevenire gli attacchi dei lupi, sono proprio le spese di mantenimento di questo cane che, data l’intensa attività quotidiana al seguito delle greggi, ha un alto fabbisogno energetico. Almo Nature fornisce gratis agli allevatori i pastori maremmano-abruzzesi già addestrati e il cibo per nutrirli per un certo periodo. In Liguria il progetto è partito nel febbraio 2015.

Sono passati diversi mesi dall’assegnazione degli ultimi cuccioli di pastori maremmani abruzzesi agli allevatori liguri che hanno aderito al progetto ‘Lupo’ da parte di Almo Nature. Ecco come vengono addestrati i cani assegnati ai pastori che aderiscono al progetto, attivo in Piemonte, Liguria, Toscana ed Emilia Romagna.

I cuccioli consegnati, si sono nel frattempo ambientati e stanno svolgendo la loro mansione dopo il periodo iniziale di ambientamento e gli opportuni addestramenti e test. Il video, realizzato da “Il Piviere Film” in Liguria, mostra la fase finale dell’addestramento proprio di due dei cuccioli donati da Almo Nature. L’obiettivo è di verificare l’idoneità del cane alla mansione di guardiano e la sua reale aggressività verso gli umani.
Il test, che sembra semplice nella sua esecuzione, è in realtà la fase più pericolosa in assoluto perché l’addestratore qui rappresenta la persona estranea che avvicina al gregge in totale assenza del padrone, con solo un bastone nascosto dietro alla schiena come unica estrema difesa nel caso che il cane lo attacchi all’improvviso. È utile ricordare che il pastore maremmano è l’unico cane da guardiania in grado di fronteggiare un lupo, e quindi è meglio verificare che il suo istinto non ci ponga sullo stesso piano di un predatore.

Spesso si crede che questa razza di cane sia generalmente molto aggressiva anche verso gli umani con conseguenze a volte gravi. Non è più così: tutti i cani scelti per il progetto ‘Lupo’ di Almo Nature, esclusivamente cani selezionati appositamente e non aggressivi verso le persone. Si utilizzano soggetti poco confidenti, diffidenti o schivi, ma mai aggressivi.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.