«Apprendo con soddisfazione la disponibilità per qualsiasi necessità di supporto alla Regione Liguria manifestata da Agea. Dopo tante sollecitazioni e lettere inviate in ogni sede istituzionale forse, oggi, siamo arrivati a una svolta per sbloccare definitivamente il Sian, Sistema informativo agricolo nazionale-Sian da cui dipende l’avvio delle procedure». Così interviene l’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai dopo aver appreso i contenuti di una nota-stampa da parte di Agea, l’Agenzia del ministero dell’Agricoltura che gestisce le pratiche presentate dalle imprese per i bandi Psr.

«Se in due anni dall’apertura dell’attuale programmazione del Psr − commenta l’assessore Mai − su 13 Regioni sono stati aperti solo 4 bandi su circa 400, è evidente che ci siano dei problemi di sistema, probabilmente eccessivamente farraginoso. Vista la disponibilità manifestata da Agea, siamo pronti ad andare a Roma per un incontro tecnico che possa finalmente risolvere il gap informativo e procedere allo sblocco dei bandi che come Regione Liguria abbiamo già pronti per andare incontro alle imprese del nostro territorio».

E proprio per manifestare anche per la soluzione delle difficoltà funzionali dell’Agea e per rivendicare alcune azioni urgenti soprattutto sul fronte del Piano di Sviluppo Rurale, martedì 24 maggio scenderanno in piazza gli agricoltori della Cia, con un corteo che, da Voltri, si snoderà per le vie della città. Alle 10 i manifestanti saranno in piazza De Ferrari, mentre alle 11,30 si svolgerà una riunione con i capigruppo del consiglio regionale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.