A Savona si va a scuola di droni. Quella dell’operatore di riprese aeree con i droni è una delle nuove figure professionali che si affacciano nel mondo del lavoro e che prevede l’impiego non solo nel mondo della cinematografia e nei campi a essa collegati, ma anche in ogni attività che abbia bisogno di riprese aeree come rilevamenti di territorio, terreni, acqua, ambiente, edifici e infrastrutture. Per questo viene organizzato al campus universitario di Savona il corso di Specializzazione in metodologie, tecniche e strumenti per riprese aeree pilota droni, dedicato a diplomati disoccupati e occupati over 55. Il corso rientra nell’ambito della linea 3 asse 3 del Programma Operativo Regione Liguria 2014/2020 – Fondo Sociale Europeo.

La figura professionale avrà così le competenze e le abilità di un montatore di ripresa e di un cameraman e sarà quindi in grado di effettuare il settaggio della strumentazione per le riprese cinematografiche e televisive e di effettuare tali riprese. Rilevante, infine, è la novità del tipo di corso, dal momento che si tratta di un’offerta formativa ancora poco presente, nel panorama regionale e nazionale, sia in ambito pubblico che privato, e che permetterà agli studenti che porteranno a termine il corso, di acquisire anche tutte le competenze necessarie per sostenere l’esame per il conseguimento della patente Enac per pilota di droni.

Fino a lunedì 2 maggio è possibile fare domanda per i 15 posti disponibili per disoccupati diplomati e occupati over 55. Il corso è organizzato in collaborazione con il Dibris dell’Università degli Studi di Genova, con la fondazione Cima (Centro internazionale per il monitoraggio ambientale), con scuole di addestramento volo Sapr riconosciuti da Enac (Aeroclub Palli, North-West), oltre che con importanti aziende operanti nei settori delle riprese televisivi e aeree (Sky, E-Motion, We-Tech).

Il corso, della durata di 260 ore totali comprensive di teoria, attività di laboratorio con simulatore di volo 3D, esercitazioni pratiche di pilotaggio con droni da addestramento, prevede un esame finale, superato il quale sarà rilasciata la specializzazione in tecnico degli apparati audio-video e della ripresa video-cinematografica-pilota droni (classificazione Istat 3.1.7.2.1).

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.