Rimorchiatori Riuniti spa e Augustea Holding spa finalizzeranno nei prossimi giorni un accordo per l’acquisizione da parte del gruppo genovese del 100% del capitale di Augustea Imprese Marittime e di Salvataggi spa, società che svolge attività di rimorchio nei porti di Augusta e Siracusa, Catania e Pozzallo, utilizzando 16 rimorchiatori in proprietà.

Tramite controllate, Augustea Imprese Marittime e di Salvataggi spa svolge anche attività di rimorchio di altura principalmente nel Mediterraneo con altri 4 rimorchiatori e infine esercita attività di rimorchio portuale, nell’ambito di un consorzio, con 2 mezzi che operano presso uno dei maggiori terminali carbonieri in Colombia, che continueranno a essere operati in joint venture con Augustea sotto la direzione di Raffaele Zagari.

Con questa operazione il Gruppo Rimorchiatori, che già opera a Genova, Salerno e Malta e, tramite la consociata Gesmar, partecipata al 50% dalla famiglia Vitiello, a Ravenna, Ancona, Pescara, Termoli, Ortona, Vasto e infine anche a Trieste, tramite una joint venture paritetica con la Ocean della Famiglia Cattaruzza, si conferma il primo operatore italiano e del Mediterraneo con una flotta di un centinaio di rimorchiatori.

La cessione consentirà al gruppo Augustea di concentrare la propria attività nell’armamento di navi a carico secco, laddove già oggi ha una flotta di rilievo anche attraverso joint venture con primari operatori di settore, come il gruppo Oceanbulk, nonché con partner industriali come Bunge e finanziari come York Capital. Il gruppo ha un ruolo di rilievo anche nel trasporto oceanico con una moderna flotta di rimorchiatori.

Il ceo di Rimorchiatori Riuniti, Gregorio Gavarone, dichiara: «conosciamo la famiglia Zagari da moltissimi anni e oltre a uno stretto rapporto di collaborazione professionale esiste una solida amicizia personale unita a un profondo rispetto reciproco. Siamo dunque molto soddisfatti dell’intesa raggiunta che oltre che a unirci in una ancora più stretta collaborazione permette ad entrambi i gruppi di crescere in maniera importante nei rispettivi core business”.

«Siamo felici – commenta il ceo del gruppo Augustea, Raffaele Zagari – che le attività di rimorchio portuale, che hanno costituito il fondamento su cui mio nonno costituì 60 anni fa l’Augustea, passino ora nelle mani di un gruppo affermato e con una profonda esperienza e professionalità nel campo. La stima nei confronti delle famiglie Gavarone e Delle Piane ha reso possibile l’operazione di cessione nella convinzione che il gruppo da loro guidato rappresenti la migliore possibilità di crescita organica della attività di rimorchio in Italia nel solco dei valori sempre perseguiti dagli azionisti di Augustea. Il gruppo Augustea continuerà a essere loro partner nelle attività terminalistiche in Colombia, mercato da cui ci aspettiamo grandi soddisfazioni in futuro. La proposta avanzata dal gruppo Rimorchiatori Riuniti, che abbiamo analizzato anche con il supporto del nostro advisor Leonardo & Co. ci consente di rafforzare la nostra strategia, puntando a una maggiore presenza tanto nel trasporto oceanico che nel settore dry bulk, investendo in alcune delle numerose e interessanti opportunità che la crisi degli ultimi anni sta facendo emergere».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.