Dalla fattoria al museo” è il progetto dell’assessorato all’Agricoltura della Regione Liguria, per diffondere tra i più giovani, in particolare i bambini delle scuole elementari e i ragazzi delle medie inferiori, la conoscenza dei prodotti della terra della Liguria direttamente là dove si producono e contestualmente promuovere la buona educazione alimentare. Martedì 19 aprile “Dalla fattoria al museo” farà tappa a Genova, alla presenza dell’assessore regionale all’Agricoltura Stefano Mai, con protagonista la classe I C della scuola primaria De Scalzo-Polacco.

Il progetto, sperimentale, unico in Italia, coinvolge anche i musei civici, Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio e la direzione scolastica regionale. La giornata di martedì prevede la visita, dalle 10 alle 11.30, del Museo Civico di Storia Naturale G. Doria. La scolaresca sarà poi accompagnata alla fattoria didattica La Taverna del Sole di Genova Sant’Ilario, azienda agricola dove i bambini potranno avere un contatto diretto con mucche e animali da cortile per poi cimentarsi in laboratori didattici per la produzione del pane e del formaggio.

Le fattorie didattiche (120 in tutta la Liguria) sono le aziende agricole e gli agriturismi che ospitano attività nel campo dell’educazione alimentare, dell’agricoltura e dell’ambiente per offrire ai bambini e ai ragazzi delle scuole elementari e medie l’opportunità di vedere e vivere da vicino la natura e il mondo agricolo. Il progetto “Dalla fattorie al museo” coniuga l’osservazione in fattoria dei prodotti della terra – coltivati con metodologie tradizionali, facendone apprezzare aspetto, forma, colore, odore ed evidenziandone la parte da consumare – alla storia delle produzioni, l’evoluzione delle culture e l’identificazione delle tracce degli animali nel proprio habitat naturale attraverso la visita al Museo dove è ricreato un piccolo “bosco”: i bambini potranno cercare e riconoscere, come veri naturalisti, alcune tracce lasciate dalle specie sugli Appennini liguri.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.