È atterrato a Genova il primo volo da Amsterdam targato Klm. la compagnia di bandiera olandese collegherà l’Olanda con la Liguria 7 giorni su 7. Battesimo con il tradizionale angelo d’acqua dei vigili del fuoco. Genova diventa la settima destinazione in Italia e la 75esima in Europa servita da Klm. L’hub di Amsterdam consentirà di raggiungere 38 destinazioni europee con una sosta di meno di tre ore e 15 destinazioni intercontinentali con una sosta di meno di sei ore.

I voli sono operati dai nuovi Embraer 190, da 100 posti, velivoli che per le loro caratteristiche e performance tecniche ben si adattano alle caratteristiche dello scalo genovese.

KLM aeroporto di Genova (2)
L’angelo d’acqua

«Abbiamo fatto una ricerca di mercato e Genova ci è sembrato il posto migliore su cui puntare, c’è un grande potenziale – dice Pieter Elbers, Ceo di Klm, atterrato a Genova con una delegazione del gruppo Air France-Klm – non solo per una clientela di tipo turistico, ma anche business. Abbiamo già un rendimento dell’80% ci aspettiamo 40 mila posti venduti nel 2016».

Il taglio del nastro alla presenza delle autorità e del presidente dell’Aeroporto di Genova Marco Arato, soddisfatto per il buon numero di prenotazioni solo all’annuncio del volo: «Siamo contenti perché abbiamo un’altra capitale europea e un hub collegato completando la nostra rete con vettori molto partecipati. 13.500 prenotazioni solo con l’annuncio sono un ottimo risultato e il bello è che sono sia in incoming sia in outgoing, un buon auspicio per il successo del volo». Era presente anche l’ambasciatore del Regno dei Paesi Bassi Joep Wijnands.

Il volo Genova-Amsterdam parte tutti i giorni alle 12.20 e arriva ad Amsterdam esattamente due ore dopo. L’Amsterdam-Genova parte alle 10.05 e arriva a Genova alle 11.45.

Le bandiere dei due Paesi
Le bandiere dei due Paesi

Le prenotazioni sono già molte, anche grazie a Costa Crociere, che ha scelto un volo di linea per portare in Liguria i propri passeggeri, mettendo in pratica una sinergia importante: «Siamo molto lieti di poter collaborare con un partner di eccellenza – spiega Norbert Stiekema, executive vicepresident Sales & marketing di Costa Crociere – siamo un’azienda internazionale, su una nave ci sono un centinaio di nazionalità. Per 12 mesi all’anno abbiamo due navi, la Favolosa e la Diadema, la più bella che abbiamo, nel 2015 abbiamo portato 1,2 milioni di ospiti e 60% di stranieri, i nostri calcoli prevedono una spesa di 60 milioni di euro».

«Questo volo – dichiara Gianni Berrino, assessore regionale al Turismo – avvicina a Genova flussi turistici che non arrivavano da noi per la difficoltà di collegamento».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.