A Genova la percentuale sull’uso dei mezzi pubblici risulta superiore a quella relativa all’auto privata, ma è solo uno dei primati statistici (questo in condivisione con Milano, Venezia e Napoli) elencati nel rapporto 2015 dell’Ispra sulla qualità dell’ambiente urbano a cui oggi Bj Liguria dedicherà un corposo focus.

Parlando di pendolarismo a Genova il 25,8% delle persone utilizza l’autobus, il 4,4% il treno (il dato più alto delle 85 città prese in esame dal rapporto), l’1,1 utilizza la metropolitana e “solo” il 20,2% usa l’auto privata come conducente, mentre il 6,4% come passeggero. Alto il numero di chi usa mezzi a due ruote: 18,9%, il dato più alto rispetto anche alle altre città liguri (La Spezia 9,5%, Savona 14,5% e Imperia 17,5%). Pochissimi usano la bicicletta, lo 0,3%, ma non va meglio a Imperia (0,7%), Savona (2%) e La Spezia (2,9%).

In tanti scelgono di spostarsi a piedi: Savona, con il 37,3% è seconda solo ad Aosta. Genova si ferma al 22,1%, La Spezia al 25,6%, Imperia al 25,7%.

Altri primati sono legati all’attrattività per studio e lavoro del capoluogo e non sono proprio buone notizie: Genova ha una percentuale bassa di persone che entrano in città come pendolari, il 7,59% (44.480 persone). In proporzione è maggiore l’incidenza sugli altri capoluoghi: Imperia 17,27% (7.308), La Spezia 21,97% (20.357), Savona 22,62% (13.722). Per contro Genova è caratterizzata da un altissimo numero di residenti che si spostano giornalmente all’interno del Comune (46,96%, 275.274 persone, più di Milano o Torino per esempio), ma ha una bassissima percentuale di persone residenti a Genova che si spostano giornalmente in città, maprovengono da un altro Comune italiano: l’1,90% (11.144 persone), solo Palermo fa peggio tra le 85 città analizzate.

L’auto privata è il mezzo scelto per lo spostamento per motivi di lavoro o studio verso altri Comuni: si oscilla dai 49,4% di Genova (che è la terz’ultima in classifica dopo il 34,5% di Barletta e il 44,8% di Reggio Calabria) al 66,6% di Imperia. Il treno è il secondo mezzo preferito in tre province su quattro: Genova, La Spezia e Savona (per Imperia invece sono le due ruote).

Per chi arriva da altri Comuni il mezzo preferito è il treno se la destinazione è Genova (38,6%), seguito dall’auto privata come conducente (38,2%). Più alte le percentuali di scelta dell’auto per raggiungere gli altri tre capoluoghi: Savona 47,2%, Imperia 48,1%, La Spezia 62,7%.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.