Un calo delle quotazioni immobiliari nel capoluogo ligure, con un mercato che comunque evidenzia segnali positivi: cresce il numero delle richieste e delle compravendite. È solo uno dei dati emersi dallo studio di Tecnocasa sulle nuove prospettive del mercato immobiliare e creditizio legato ai dati del secondo semestre 2015.

image001
Clicca per ingrandire

A Genova calo del 4,3% nelle quotazioni immobiliari. Per quanto riguarda le macroaree: Principe-Oregina chiude la seconda parte dell’anno con un calo del 10%, Cornigliano e Sampierdarena registrano un calo dei prezzi dell’11,3%, in discesa (ma dell’1,6%) anche Voltri-Pegli-Sestri. Diminuzione sia per Certosa-Pontedecimo (-7,7%) sia per Marassi, Molassana e San Fruttuoso (-3%). A Quinto aumenta la domanda immobiliare.

Per quanto riguarda il mercato creditizio, l’importo medio di mutuo si è attestato a Genova a circa 89.400 euro, con una durata media di 22,3 anni. La tipologia più stipulata è quella a tasso fisso (67,2%) e l’età media di accesso è piuttosto alta: 39,4 anni.

Per approfondire: Variazione prezzi macroaree Genova II sem 2015 – Gruppo Tecnocasa e Prezzi Genova IIsem2015 – Gruppo Tecnocasa

Infografica Genova
Clicca per ingrandire

Altri dettagli (con un focus sul Levante), nel video:

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.