Cresce la domanda estera di immobili in Italia e in Liguria ancor di più. Il primo bimestre del 2016 sembra di buon auspicio per la regione e la sua offerta immobiliare diretta ai potenziali acquirenti esteri: secondo i dati elaborati da Gate-away.com, il portale immobiliare dedicato agli stranieri che desiderano comprare una seconda casa in Italia, la crescita delle istanze per le proprietà in Liguria è pari al 51,6%, valore superiore alla media nazionale del bimestre (48,3%). Altro dato positivo per la Liguria è l’incremento del valore medio degli immobili considerati nelle ricerche su Gate-away.com: il budget inserito passa da 458 mila euro registrati nel 2015 a 476 mila del primo bimestre. La scelta più frequente è quella relativa a case indipendenti, la tipologia di immobile è quella che solitamente attrae maggiormente il potenziale acquirente straniero, e sono in sensibile aumento le ricerche per case da ristrutturare, anche parzialmente.

Già nel rapporto del 2015 di Gate-away.com, che illustra dati e tendenze dell’anno, la Liguria risultava in posizione preferenziale, ora in decisa crescita soprattutto per quanto riguarda l’interesse dei tedeschi per il mercato immobiliare locale. «La Liguria mantiene i suoi numerosi estimatori all’estero – dichiara Roberta Di Mattia, area manager di Gate-away.com per la Liguria – e i nostri dati attuali mostrano un forte incremento delle richieste dalla Germania rispetto al 2015, quando erano più basse di oltre 3 punti percentuali. Un trend meno scontato è la cauta diminuzione di richieste dalla Francia, che da sempre dimostra una predilezione per la Liguria».

La classifica del primo bimestre 2016, relativa ai Paesi da cui arrivano il maggior numero di richieste per proprietà immobiliari in Liguria, vede la Germania al primo posto (16,95%), seguita dal Regno Unito (11,30%) e dalla Svizzera (10,27%). La Francia si attesta al quarto posto con il 9,42% delle richieste ed entra nella top five la Svezia (8,56%), che scalza gli Stati Uniti, attualmente in sesta posizione rispetto al terzo posto relativo alla classifica annuale del 2015.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.