Ottima giornata per le Borse europee,  con Piazza Affari tra le migliori.

Alla Borsa di Milano l’indice Ftse Mib ha guadagnato il 2,21% a 18.011 punti, riagganciando soglia 18.000 che aveva abbandonato un mese fa, il 2 febbraio. Si sono distinte le banche, con Mps che ha recuperato il 5%. Bene anche Fca (+5,28%), favorita dalle notizie sul gruppo provenienti dal Salone di Ginevra, Finmeccanica (+6,87%), Mediaset (+4,5%) e Campari (+3,5%), quest’ultima nel giorno della diffusione dei conti del bilancio 2015. Saipem, dopo un tentativo di rialzo ha chiuso invariata.

La Borsa di Londra ha chiuso in crescita. L’indice Ftse100 ha guadagnato lo 0,92% a 6.152 punti. Anche il  listino di Parigi ha chiuso in crescita. L’indice Cac40 ha guadagnato l’1,22% a 4.406 punti. La Borsa di Francoforte ha chiuso in forte rialzo. L’indice Dax ha guadagnato il 2,34% a 9.717 punti.

Secondo gli analisti, le Borse europee sono state incoraggiate dalla performance delle piazze asiatiche e dall’andamento positivo di Wall Street. La contrazione dell’attività manifatturiera in Europa non ha scoraggiato gli ordini in acquisto, mentre è scattato il conto alla rovescia per la riunione del consiglio direttivo della Bce (il 10 marzo), che potrebbe varare nuove misure di sostegno all’economia.

Sul fronte dei cambi, l’euro passa a 1,0853 dollari (1,0876 ieri in chiusura) e a 123,33 yen (122,59), mentre il rapporto dollaro/yen è a 113,63 (112,72). Il prezzo del petrolio va su: il future aprile sul Wti contratto con consegna ad aprile guadagna l’1,6% attestandosi a 34,28 dollari al barile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.