C’è anche Genova nella lista dei 9 aeroporti italiani collegabili da qualunque città della Federazione Russa: è quanto deciso in un incontro tecnico che si è svolto a Roma lo scorso 17 febbraio tra la delegazione di Enac e quella del ministero della Federazione Russa. L’incontro, finalizzato a chiarire alcuni aspetti degli accordi bilaterali sul trasporto aereo tra i due Paesi, ha confermato Genova come aeroporto operabile dai vettori russi da tutti i punti della Federazione insieme a Roma, Milano, Venezia, Rimini, Napoli, Bergamo, Bologna e Verona.

Per l’Aeroporto di Genova si tratta di un riconoscimento importante, che premia le iniziative del Cristoforo Colombo finalizzate all’ottenimento dei diritti di traffico con la Federazione russa. Un primo risultato sarà il ritorno, anche quest’anno, del volo diretto Genova-Mosca Domodedovo. Il collegamento, operato dalla compagnia russa S7 Airlines, prenderà il via il prossimo 30 aprile, inizialmente con una frequenza settimanale (il sabato) per poi passare a tre frequenze settimanali (lunedì, mercoledì e sabato) a partire dal primo giugno. Lo scorso anno il collegamento diretto ha totalizzato oltre 10.700 passeggeri, in larga maggioranza turisti russi in visita nella nostra regione.

Turismo incoming, ma non solo: il collegamento diretto con Mosca rappresenta anche un’opportunità per volare dal Cristoforo Colombo verso le principali città della Federazione russa utilizzando il sempre più esteso network di S7 Airlines. La possibilità di utilizzare il collegamento diretto Genova-Mosca è resa ancora più interessante dall’accordo di codeshare tra S7 Airlines e Meridiana, che consente di prenotare il volo attraverso le reti di vendita di entrambe le compagnie aeree. I biglietti possono essere acquistati sui siti www.s7.ru e www.meridiana.it e nelle agenzie di viaggio.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.