Sono cinque le liste depositate per il rinnovo del cda di Banca Carige. A sorpresa anche Bpce (Banque populaire et caisse d’epargne), che detiene una quota della banca ligure inferiore al 2%, ha depositato la propria lista. Le altre quattro sono quelle del socio di maggioranza Malacalza (17,6% del capitale azionario, 19,5% insieme con Fondazione Carige con cui ha stretto un patto), di Volpi-Spinelli (7,57%), di Assogestioni (2,5%) e del patto Coop-Fondazioni (4,17%).

Rimane l’incognita del voto di Toscafund che controlla il 5,11% della banca ligure.

Le liste  saranno sottoposte al voto dell’assemblea dei soci in calendario per il 31 marzo.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.