Il grido d’allarme è stato lanciato su Facebook dall’Associazione Alta Via dei Monti Liguri, che ha dichiarato di interrompere da oggi la manutenzione e valorizzazione del sentiero di collegamento tra Sarzana e Ventimiglia. “La Regione, per la prima volta, non ci ha dato nessuna risposta sui finanziamenti per il 2016”, hanno scritto sul portale e sui social network.

L’assessore allo Sviluppo dell’entroterra Stefano Mai risponde che i fondi ci sono e che la prossima settimana verrà presentata una delibera in giunta, con una dotazione di 100 mila euro, ma la gestione passerà al Cai: «Il Club Alpino Italiano si occuperà di gestire l’attività di manutenzione e valorizzazione dei percorsi escursionistici che attraversano i parchi regionali delle Alpi Liguri e di tutte le località interessanti dal punto di vista naturalistico-ambientale. In passato non si è provveduto a una adeguata promozione, da oggi si passerà attraverso una nuova gestione e l’implementazione di un settore che fino a oggi non disponeva di adeguate risorse umane».

Nel complesso bilancio della Regione Liguria, c’è un capitolo (il 2513) dedicato proprio ai contributi per l’attuazione del programma regionale per l’Alta via dei monti liguri, contenuto all’interno dell’unità previsionale di base “Investimenti nei parchi e nelle aree protette”. Il soggetto attuatore era esplicitamente indicato: l’Associazione Alta via dei monti liguri, non è chiaro ora che cosa succederà.

Va detto, comunque, che nel bilancio di previsione della Regione Liguria 2015/2017, redatto a fine 2014, a quel capitolo corrispondeva un “per memoria”, ossia nessuna previsione di spesa, mentre la differenza tra il bilancio di previsione 2015 e quello 2014 ammontava a -20 mila euro.

Guardando però l’assestamento del novembre 2015, sono stati inseriti 50 mila in competenza e 50 mila in cassa. Fondi discrezionali e non vincolati, come del resto anche i capitoli legati alle aree protette e alla rete escursionistica.

 

1 COMMENTO

  1. La Giunta ha escluso nella recente Delibera colpevolmente la Federazione Italiana Escursionismo che già risultava nella legge precedente partecipe unitamente al C.A.I .
    La F.I.E. ha segnalata molto prima del C.A.I i sentieri della Liguria ed è compresa nel R.E.L..
    Si richiede una integrazione alla delibera. ovvero la sua modifica o annullamento-
    In fede Luigi Ferrando

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.