«Se i convogli non sono puntuali, salta tutto l’impianto dell’orario cadenzato. È pertanto necessario che Trenitalia assicuri il rispetto degli orari perché non si verifichino falle nel sistema. Tuttavia, è doveroso precisare che ancora la metropolitana leggera nelle Cinque Terre non è in funzione: quello attualmente in vigore è l’orario cadenzato all’ora previsto per la stagione invernale, il periodo con minore afflusso dei turisti nella zona».

Lo puntualizza l’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino, ricevute alcune segnalazioni di ritardi che si sono verificati nei giorni scorsi sulla linea La Spezia-Levanto a causa di un guasto alle porte del treno R21184 Vivalto che ha finito la propria corsa a Monterosso dove è arrivato con 35 minuti di ritardo.

«Quando ci sono inefficienze da parte del gestore – dice l’assessore Berrino – la Regione è la prima a segnalarle e a chiedere con fermezza un intervento perché siano sanate, per arrivare a fornire un servizio puntuale ai residenti delle Cinque Terre, ai pendolari del comprensorio spezzino e ai turisti che visitano la zona».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.