Circa 14  mila euro (13.697) per il Comune di Arnasco, in provincia di Savona sono stati stanziati quale contributo di prima emergenza dalla giunta regionale su proposta dell’assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone. Il Comune di Arnasco  lo scorso 15 gennaio era  intervenuto a seguito dell’esplosione di una palazzina in cui hanno perso la vita sei persone,

Il provvedimento era stato promesso direttamente dal presidente della Regione Liguria Giovanni Toti al sindaco Alfredino Gallizia. I finanziamenti (13.697 euro) sono stati stanziati dalla giunta come contributo economico all’attività di rimozione dei detriti sulle strade pubbliche ingombrate eseguita dal Comune con l’ausilio di una ditta privata e di ospitalità per quattro giorni alle famiglie evacuate precauzionalmente dopo il crollo.

«In occasione dello scoppio della palazzina – spiega Giampedrone – ci siamo recati immediatamente sul posto e, dopo aver valutato la situazione, ci siamo messi a disposizione della comunità di Arnasco e del sindaco per aiutare le famiglie colpite dal tragico evento. Oggi abbiamo stanziato le risorse, come contributo alle spese sostenute dal Comune per la prima emergenza. Un bel segnale di vicinanza e collaborazione istituzionale per ripartire dopo il tragico evento».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.