Confesercenti è contraria all’ipotesi di istituire il numero chiuso per i turisti alle Cinque Terre.

«Il numero chiuso alle Cinque Terre – dice Rita Mazzi, direttore provinciale di Confesercenti La Spezia – è inopportuno e irrealizzabile. Si sgomberi il campo da inutili equivoci».

«Le Cinque Terre – prosegue Mazzi – sono e resteranno l’asset trainante dello sviluppo futuro del turismo per tutta la provincia spezzina. Vanno protette, difese; dobbiamo puntare a un turismo di qualità e sostenibile con l’ambiente. Ma parlare di “numeri chiusi” è dannoso. Semmai, è necessaria una comunicazione corretta, corrispondente ai reali intenti degli attori coinvolti, Parco e Comuni; da parte nostra, l’invito è che gli stessi trovino il modo di interagire e collaborare in sinergia, nell’interesse comune di un territorio intero».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.