Una cittadella portuale sta nascendo nella piana di Santo Stefano di Magra, nello spezzino. In un’area di 69.032 mq. nell’area retroportuale di S.Stefano presa in affitto dall’Autorità portuale della Spezia da FS Logistica, circa 13.000 metri quadri e una palazzina di 800 metri quadri verranno destinati a tutti i controlli e alle verifiche alle quali deve essere sottoposta la merce in uscita dal porto della Spezia. Sarà realizzato un unico centro strategico che renderà più efficiente lo scalo spezzino grazie al concentramento, alla velocizzazione, e alla razionalizzazione delle procedure, e alla liberazione di spazi in banchina. I lavori partiranno a breve.

L’Autorità portuale ha stanziato sette milioni di euro per la costruzione del basamento dello scanner tridimensionale in dotazione all’Agenzia delle dogane, la realizzazione della nuova recinzione doganale, la ristrutturazione dell’edificio del Centro unico servizi, gli interventi sulla viabilità, la costruzione degli edifici per le celle veterinarie e delle visite coperte, la ristrutturazione e l’adeguamento del fascio dei binari, quella del piazzale compreso lo smaltimento delle acque meteoriche; la realizzazione del nuovo gate d’ingresso, la cabina elettrica e l’impiantistica generale della security.

Quattro milioni di euro sono a carico dell’Agenzia nazionale delle Dogane che installerà uno scanner tridimensionale per il controllo interno dei container.

Il Comune di Santo Stefano Magra ha condiviso il progetto complessivo, ritenuto strategico non solo per l’efficientamento dei servizi logistico-portuali ma anche per la valorizzazione delle aree retroportuali situate nell’area comunale e si impegna ad autorizzare i vari interventi previsti e a cedere in comodato d’uso a titolo gratuito per 12 anni gli spazi per la manovra/accesso degli automezzi e a effettuare le procedure espropriative necessarie.

Il protocollo d’intesa era stato firmato nel 2013 da Autorità portuale, Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, Guardia di FinanzaAssociazione Spezzina Doganalisti, ministero della Salute, La Spezia Container Terminal, Sistema Porto srl. Ora partono i lavori

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.