I Rotary club genovesi donano un nuovo furgone alla Veneranda Compagnia di Misericordia. Il mezzo, costato 18.500 euro, è stato acquistato grazie alla donazione di 9 mila euro da parte dei club e dalle risorse della Rotary Foundation che ha recepito la richiesta di finanziamento. Il furgone servirà per il servizio lavanderia non industriale gestito dalla storica associazione che dal 1464 si occupa di volontariato e che, in particolare, sostiene i detenuti delle carceri di Marassi e Pontedecimo, con oltre 4 mila visite annuali, sostegno alle famiglie e attività per chi sconta la pena all’esterno.

Le sei persone attualmente impegnate nel servizio lavanderia usufruiscono di misure alternative alla carcerazione e, per questo, sono ospitate nella casa famiglia della Compagnia o stanno scontando la pena nel proprio domicilio: «Il mezzo donato oggi è uno strumento molto utile che ci consentirà di eseguire l’attività di raccolta quotidiana e relativa riconsegna di biancheria e indumenti – spiega Filippo Cerruti, governatore della Veneranda Compagnia di Misericordia – La permanenza nella lavanderia è generalmente prevista per un periodo non inferiore a un anno e mezzo. In questo arco di tempo si offre l’opportunità di acquisire una vera professionalità e la capacità di interagire con i colleghi, strumenti fondamentali per dare senso e valore al reinserimento sociale».

Un’iniziativa a cui hanno aderito otto club genovesi del Rotary e che, come spiega Gianni Vernazza, governatore del distretto 2032 del Rotary International, «interpreta lo spirito del service e di come il Rotary sia attento e partecipe alle esigenze sociali del territorio, non solo a livello internazionale, ma anche a livello locale, coinvolgendo i propri soci sia nella progettualità delle iniziative, sia nella loro realizzazione».

Il furgone sarà utilizzato anche per il ritiro degli alimenti dal Banco Alimentare e la loro distribuzione alle persone bisognose.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.