A partire dalla metà della prossima settimana sono programmate – giornalmente e per due settimane – una serie di attività nel cantiere dello scolmatore del Fereggiano, a Genova, mediante piccole cariche di esplosivo nel tunnel in corrispondenza dell’attuale fronte di scavo, sotto corso Italia.

Si tratta di normali operazioni che consentiranno l’avanzamento dell’opera e saranno effettuati nel pieno rispetto degli standard di sicurezza senza interferire con le normali attività circostanti.

A ottobre era stata eseguita una “volata di prova” e i dati rilevati dagli apparecchi avevano confermato la tenuta dell’ammasso roccioso, ampiamente verificata in fase progettuale. Grazie a quella verifica, gli scavi in galleria possono proseguire secondo il crono-programma previsto; l’assenza di impatto acustico nelle zone circostanti consente di lavorare su tre turni, coprendo le 24 ore.

«Stiamo procedendo secondo i tempi prefissati – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Crivello – e contiamo di terminare i lavori per agosto 2018. Insieme agli altri cantieri che abbiamo attivato, lo scolmatore del Fereggiano fa parte di un programma molto vasto di messa in sicurezza del territorio che il Comune di Genova sta realizzando grazie anche agli interventi decisi dal governo con il decreto Italia sicura».

Lo stato di avanzamento del cantiere per lo scolmatore del Fereggiano può essere monitorato online grazie al sito www.scolmatorefereggiano.it che permette di seguire i lavori in tempo reale.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.