Incontro oggi in Capitaneria di Porto per sbloccare il nodo della libera balneazione nelle acque davanti al litorale di Pegli.

La verifica ha permesso all’Autorità Marittima e all’Autorità Portuale di valutare positivamente la possibilità di eliminare ogni vincolo e divieto amministrativo dal momento che, pur trovandosi il litorale di Pegli all’interno del porto, non ci sono interferenze significative da parte delle attività tecnico-nautiche.

Per l’inserimento definitivo di Pegli nella lista ufficiale delle acque di balneazione della Regione Liguria, saranno necessari 16 campionamenti di quelle acque con esito positivo, che Arpal si è impegnata a eseguire a partire dalla prossima stagione balneare nei punti che saranno comunicati dal Comune di Genova in accordo con il Municipio Ponente.

Il tavolo di oggi, chiesto dal presidente del Municipio Ponente Mauro Avvenente, è stato presieduto dall’ammiraglio Giovanni Pettorino, nella sua duplice veste di Comandante della Capitaneria di porto e Commissario dell’Autorità portuale. Hanno partecipato anche funzionari e tecnici della Regione Liguria, dell’Arpal, del Comune di Genova, dell’Autorità Portuale, di Iren-Mediterranea delle Acque e un rappresentante degli operatori commerciali di Pegli.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.