Da lunedì 11 gennaio il salone dell’ufficio Anagrafe della Spezia resterà chiuso per lavori di ristrutturazione.

La sede provvisoria sarà stabilita nel “Centro Allende” e aprirà al pubblico da martedì 12 gennaio. Pertanto lunedì 11 solo per rilascio urgente di documenti quali: certificati semplici e urgenti carte d’ identità ci si potrà rivolgere all’ufficio Relazioni con il pubblico. Per evitare problemi di sovraffollamento, dato il momento di emergenza nell’attività dei servizi anagrafici, si prega di
usufruire dei servizi sostitutivi suddetti solo in caso di urgente necessità.

Dal 12 gennaio invece i servizi anagrafici saranno svolti con le seguenti modalità: al Centro Allende verranno svolti tutti i servizi normalmente offerti al pubblico (certificazione, accettazione istanze di iscrizione o variazione anagrafica, autenticazione di copie e firme, eccetera), tranne il servizio di rilascio e rinnovo delle carte d’identità.

Nell’ufficio Relazioni con il pubblico sarà aperto uno sportello per il rilascio o rinnovo delle carte d’identità. Presso lo stesso ufficio sarà aperto anche uno sportello per il rilascio delle certificazioni di Stato Civile.
Si ricorda che al Centro civico Nord, Largo Vivaldi (Fossitermi), nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, presso il Centro Civico Sud, via del Canaletto 90, nei giorni di martedì, giovedì e sabato, e al coordinamento dei Centri civici, via Castelfidardo 1 (piazza Brin), tutti i giorni feriali, continueranno a essere erogati i servizi di certificazione e di autenticazione di copie e sottoscrizioni.

I lavori di ristrutturazione del salone anagrafe dovrebbero durare circa un mese. La riapertura quindi è prevista per il 15 febbraio.

L’assessore ai servizi demografici Patrizia Saccone spiega che oltre allo sportello unico, il nuovo ufficio prevederà l’erogazione di una serie di servizi: «Negli ultimi anni infatti sono proprio i servizi demografici quelli a cui ci si rivolge per una serie di diritti civili che abbiamo portato avanti. Oggi
oltre alle normali pratiche ci si rivolge agli sportelli dei servizi demografici anche per divorzio breve, registro coppie di fatto, testamento biologico, iscrizione donazione organi sulla carta d’identità, civil card, registro sulla bigenitorialità. Una conquista sui diritti civili fino a qualche anno fa impensabile alla Spezia».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.