Pressioni giuste nei confronti del governo, secondo il sindaco Marco Doria, per sollecitare la convocazione a Roma con tutti i firmatari dell’Accordo di Programma sull’Ilva. Pressioni che arrivano dai sindacati, che sono ancora in attesa di una data, e dal sindaco stesso.

E i lavoratori, nel frattempo, sono sul piede di guerra: se la lettera che fissa il giorno della convocazione non dovesse arrivare nelle prossime ore, la protesta riprenderà già lunedì. Le rsu proclameranno a breve l’assemblea per decidere in che modo difendere l’Accordo di programma.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.