Con l’incontro aperto al pubblico “Musei d’Italia: patrimonio da valorizzare” di giovedì 21 gennaio (alle 18) a Palazzo Ducale, inaugura ufficialmente il Master in Management dei Beni Museali e successiva gestione sperimentale del Museo di Arte Contemporanea di Villa Croce, promosso da Comune di Genova, Fondazione Edoardo Garrone e Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura.

Si avvia così il primo percorso di alta formazione che offre ai partecipanti la concreta opportunità di sperimentare la gestione di un museo, e in particolare del Museo Civico di Arte Contemporanea di Villa Croce di Genova, per un periodo compreso tra i tre e quattro anni. «Il successo in termini di adesioni al bando ci conforta nella scelta di favorire la nascita di un team di gestione e di promozione del museo di Villa Croce − dichiara Carla Sibilla, assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Genova − Creare giovani professionalità con specifiche competenze e abilità in materia di amministrazione e valorizzazione dei beni culturali e museali rappresenta un innovativo modello di collaborazione tra pubblico e privato. Altrettanto importante è il concreto contributo a un positivo inserimento sociale dei giovani e delle loro risorse progettuali».

Tra le oltre 500 candidature pervenute, sono stati attentamente selezionati 17 giovani, organizzati in sette gruppi da due o tre persone, con un’età media inferiore ai 30 anni e provenienti da tutta Italia: Liguria, Piemonte, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Puglia, Sicilia, Toscana e Veneto. Fino al 24 marzo, le lezioni si articoleranno in 10 settimane, per un totale di 280 ore, tra docenze frontali, testimonianze, escursioni di studio e laboratorio di progettazione e creazione di un piano di gestione e sviluppo del bene museale.

L’obiettivo è creare giovani professionalità con competenze specifiche nel settore e favorire l’ideazione e implementazione di nuovi modelli di gestione e valorizzazione dei beni culturali. Nelle diverse attività formative, i partecipanti saranno affiancati da un team qualificato di docenti, esperti e professionisti.

Nell’ottica di dare sostegno concreto alle buone progettualità dei più giovani, la Fondazione Edoardo Garrone assegnerà inoltre un premio di start-up del valore di 50 mila euro per realizzare il miglior progetto di gestione sperimentale del Museo di Villa Croce, presentato alla fine del Master e selezionato da una Commissione di Valutazione mista pubblico-privata, sulla base di criteri di innovazione, fattibilità tecnica e sostenibilità economica.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.