La Spezia: Autorità portuale, approvato il Piano triennale, lavori per 213 milioni nel 2016

La Spezia: Autorità portuale, approvato il Piano triennale, lavori per 213 milioni nel 2016

Previsto l’avvio di lavori per oltre 213 milioni di euro nel Piano triennale delle opere 2016 – 18 approvato oggi dal comitato dell’Autorità portuale della Spezia.

Tutti i presenti sono intervenuti e hanno votato a favore, a eccezione del sindaco Massimo Federici e dell’assessore comunale Cristiano Ruggia, che hanno votato contro il Piano perché non più favorevoli alla realizzazione del molo crociere.

«Sono rimasto stupito del voto contrario di Ruggia e Federici – ha detto il presidente dell’Autorità portuale Lorenzo Forcieri – mi auguro non preluda a una rimessa in discussione del piano, approvato, oltre che dal comitato portuale, anche dal consiglio comunale e da quello regionale; e non blocchi le concrete possibilità di sviluppo del settore crocieristico. Comunque, come ho chiaramente detto in comitato, resta una piena disponibilità alla discussione e al confronto».

Il Piano prevede, per il 2016, l’avvio delle seguenti opere, per oltre 213 milioni di euro:

Realizzazione piazzale e banchina Terminal del Golfo: importo intervento 44.500.000 euro con apporto di capitale privato.
Realizzazione piazzale e banchina Canaletto importo intervento 22.550.000 euro con apporto di capitale privato.
Fascia di rispetto a protezione dell’abitato Canaletto e Fossamastra: importo intervento 1.500.000 euro con apporto di capitale dell’Autorità portuale.
Realizzazione ormeggio imbarcazioni dei vigili del fuoco alla radice del molo Garibaldi/ Malaspina: importo intervento 600.000 euro con capitale dell’Autorità portuale.
Ampliamento lato levante molo Garibaldi 1° lotto funzionale: importo intervento 30.000.000 euro con apporto di capitale privato.
Realizzazione retroporto S.Stefano Magra: Stima del costo complessivo 5.500.000 euro, finanziamenti dell’Autorità portuale.
Manutenzioni straordinarie e ristrutturazioni di banchine in aree interne al demanio marittimo di competenza: importo intervento 2.500.000 euro (finanziamento con fondi dell’Autorità portuale).
Ampliamento della testata del molo Fornelli: importo intervento 24.000.000 euro con apporto di capitale privato.
Adeguamento del molo Italia: importo intervento 17.000.000 euro, finanziamenti dell’Autorità portuale.
Potenziamento impianti ferroviari della “Spezia Marittima” all’interno del porto commerciale: importo intervento 38.976.098 euro (finanziamento Cipe).
Parziale realizzazione darsena servizi in testata al molo Garibaldi: importo intervento 6.000.000 euro (finanziamento con fondi dell’Autorità portuale.)
Dragaggio e successivo escavo zona prospiciente il molo Garibaldi e canale di accesso al 1° bacino portuale: importo intervento: 20.000.000 euro (finanziamento con fondi dell’Autorità portuale).
Anno 2017
Realizzazione fabbricato dei vigili del fuoco radice molo Garibaldi/ Malaspina, importo intervento 1.500.000 euro con fondi dell’Autorità portuale.
Fascia di rispetto a protezione dell’abitato Canaletto e Fossamastra: importo intervento 2.500.000 euro, con apporto di capitale dell’Autorità portuale.
Molo crociere calata Paita, realizzazione banchinamento: stima del costo complessivo 28.000.000 euro (finanziamenti con fondi dell’Autorità portuale.
Stazione crocieristica calata Paita e strutture di servizio: stima del costo complessivo 25.000.000 euro (finanziamenti con apporto di capitale privato e con fondi dell’Autorità portuale).
Realizzazione retroporto S. Stefano Magra – 3° lotto funzionale: stima del costo complessivo 11.500.000 euro, finanziamenti dell’Autorità portuale.
Messa in sicurezza d’emergenza fondale Molo Italia: importo intervento 15.611.384 euro (da finanziare).
Manutenzioni straordinarie e ristrutturazioni di banchine in aree interne al demanio marittimo di competenza: importo intervento 2.500.000 euro (finanziamento con fondi dell’Autorità portuale)

Anno 2018
Ampliamento lato levante molo Garibaldi 2° lotto funzionale importo intervento 25.000.000 euro con apporto di capitale privato.
Dragaggio fondali banchine di Canaletto e Ravano: importo intervento 20.000.000 euro (finanziamenti dell’Autorità portuale).
Realizzazione collegamento viario sotterraneo Terminal Ravano: importo intervento 36.088.875 euro (da finanziare).
Manutenzioni straordinarie e ristrutturazioni di banchine in aree interne al demanio marittimo di competenza: importo intervento 2.500.000 euro (finanziamento con fondi dell’Autorità portuale)

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here