Inaugurata oggi la Casa di Quartiere del Lagaccio, a Genova, uno spazio aperto alle associazioni e al territorio. Importante tassello del percorso intrapreso dal Comune di Genova e dal Municipio Centro Est per il trasferimento della Caserma Gavoglio dal Demanio al patrimonio comunale, il progetto fa parte del programma di riappropriazione e valorizzazione di spazi urbani che comprende, anche il disegno del Blueprint, l’ex ospedale di Quarto e i forti.

Lo spazio urbano assume non solo la valenza di luogo fisico, ma soprattutto di un sistema di relazioni, funzioni sociali e lotta al degrado. L’apertura della Casa di Quartiere del Lagaccio rappresenta, anche per la partecipazione e il coinvolgimento delle associazioni e dei cittadini, un caso emblematico di una politica che privilegia le reti di connessione tra le numerose risorse del territorio fra di loro e con i residenti.

«Il Lagaccio è un quartiere che ha fame di spazio – spiega il sindaco di Genova Marco Doria – Come amministrazione comunale abbiamo lavorato per acquisire dal Demanio l’ex Caserma Gavoglio e oggi inauguriamo questa Casa di quartiere cominciando a restituire ai cittadini una parte della grande struttura. Nel 2016 compiremo ulteriori passi in questa direzione attraverso il processo di partecipazione che vede impegnati il Municipio, i comitati e i cittadini per programmare al meglio l’utilizzo di questa area».

Secondo Simone Leoncini, presidente del Municipio Centro Est, «finalmente il Lagaccio avrà uno spazio per famiglie, un luogo di socialità per stare insieme. I cittadini, con la casa di quartiere e la gestione sociale del cortile, diventano ancor più i veri protagonisti del cambiamento del quartiere».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.