Nel primo semestre 2015, rispetto al secondo 2014, i canoni di locazione di Genova hanno registrato un andamento generalmente al ribasso: 0% i monolocali, -1,5% i bilocali e -0,5% i trilocali. Lo rivelano gli ultimi dati diffusi dall’Ufficio studi Tecnocasa. Il calo è più consistente nella macroarea Certosa-Pontedecimo, dove i bilocali perdono il 6,3% e i trilocali il 5,6%. Anche la macroarea Marassi-Molassana-San Fruttuoso fa segnare canoni in diminuzione, ma con variazioni più contenute (-1,4% sia per i bilocali sia per i trilocali). Da segnalare l’aumento dell’1,6% dei trilocali nella macroarea Voltri-Pegli-Sestri.

Più dell’80% degli inquilini sceglie l’affitto per scelta abitativa, ma è comunque buona la percentuale di coloro che si trasferiscono per lavoro (16%). Il taglio più richiesto è il quattro locali, che rappresenta il 40% delle richieste, seguito dal trilocale con il 32%. Celibi o nubili e coniugati costituiscono ciascuno il 41,6% del totale, seguiti dai separati (o divorziati) che rappresentano il 15,6%. La percentuale di chi ha sottoscritto un contratto concordato (63,5%) è poco più del doppio rispetto a chi stipula un contratto a canone libero (31,1%).

I canoni medi di locazione sono di 270 euro al mese per un monolocale, 350 euro al mese per un bilocale e 440 euro per un trilocale. In media, sono necessari 72 giorni per affittare l’immobile.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.