Il Comune di Genova è capofila del progetto europeo Interactive Cities, finanziato dal programma Urbact che vede al centro l’uso dei social media e di nuove app per migliorare la comunicazione delle città.

Il kick off meeting che ha dato ufficialmente il via al progetto si è concluso oggi alla presenza di rappresentanti delle città partner Liverpool, Losanna, Murcia, Alba Iulia e Tartu, alle quali si aggiungeranno presto altre 6 città da varie parti d’Europa.

Il progetto costituisce uno dei ventuno network europei finalizzati alla creazione di piani d’azione locale, da realizzare a livello europeo grazie allo scambio di esperienze con altre città europee e sul piano locale attraverso il coinvolgimento costante di stakeholder e cittadini.

Obiettivo del progetto, unico nel suo genere in Europa, è di esplorare tutte le possibilità offerte da applicazioni e social media per la creazione di nuove modalità di sviluppo turistico ed economico nel contesto urbano e il miglioramento delle forme di partecipazione della città.

A distanza di un anno e mezzo dal lancio del nuovo logo della città Genova More Than This, Genova lavorerà nel corso dei prossimi due anni e mezzo di attività del progetto, sul tema del city branding e la creazione di una nuova e condivisa narrativa della città, attraverso il coinvolgimento dei principali attori del mondo turistico, culturale ed economico produttivo della città ma anche di creativi, blogger, comunicatori, e  cittadini, con l’obiettivo di rendere le nuove tecnologie un elemento decisivo per creare nuove modalità di  coinvolgimento, comunicazione e promozione della città.

«Lo sviluppo economico dei territori urbani – dice l’assessore allo Sviluppo Economico, Emanuele Piazza – passa sempre più attraverso l’adozione di efficaci strategie di city marketing, che non possono prescindere da un utilizzo intensivo e mirato del web e dei social media. Interactive Cities sarà pertanto un’ottima occasione di crescita della città dal punto di vista delle strategie di comunicazione social, un’opportunità di benchmarking con le principali esperienze europee in materia, e un’opportunità in più a disposizione del Comune (insieme ad altri strumenti fra i quali la presidenza del Forum Sviluppo Economico di Eurocities) per realizzare, attraverso il social media team e la partecipazione attiva dei cittadini, una parte importante della strategia complessiva di attrazione di investimenti, imprese e talenti verso l’area metropolitana genovese».

Il progetto Interactive Cities intende completare il lavoro svolto dal progetto Urbact City Logo, che ha visto Genova fra i partner, con l’intento di completare attraverso i social media quell’azione di posizionamento internazionale della città promossa attraverso il nuovo logo e una rinnovata strategia di city branding.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.