A poco più di due mesi dalla ripresa dei lavori del parcheggio di via Monte Zovetto a Genova, è stato gettata oggi una prima parte del solaio di copertura della struttura, lato levante della via.

Dopo quattro anni di stop e una lunga trattativa con la Società Carena spa, originaria intestataria del diritto di superficie, a settembre di quest’anno la Progetti e Costruzioni spa (Gruppo Viziano) ha riavviato i lavori per la realizzazione del parcheggio. L’intervento è realizzato in associazione con Sirce, con un impegno medio di circa 30 operai, e vedrà il coinvolgimento di oltre 20 imprese specialistiche.

«Speriamo di ultimare i lavori anche prima dei tempi previsti − commenta Maria Luisa Viziano, direttrice dei lavori e vicepresidente di Ance Genova − priorità alla copertura del parcheggio, che sarà di uso pubblico: saranno ripristinati dei posti auto in superficie e sono previsti abbellimenti con fiori e alberature». Gli ultimi 6 mesi di lavorazioni in cantiere saranno dedicati alla realizzazione degli impianti e delle finiture del parcheggio.

La capacità del parcheggio sarà di circa 85-88 box in diritto di superficie per 90 anni e comporterà un investimento di oltre 4,3 milioni di euro: sono già molte le richieste per l’acquisto degli spazi, venduti a un prezzo di circa 50 mila euro (oltre Iva e diritto di superficie).

Fondamentale il rapporto con la Circoscrizione Medio Levante e con il Comune di Genova, entrambi sollecitati dagli abitanti della via che da quattro anni hanno convissuto con i disagi del cantiere: «Una vita quotidiana fortemente condizionata dai lavori e dalla lunga interruzione − spiega Monica Iughetti, coordinatrice del Comitato volontario di via Monte Zovetto − I disagi sono stati soprattutto per gli anziani e per le persone malate: guardia medica e ambulanze non trovano il portone e non sanno dove fermarsi. Addirittura un feretro è stato fatto uscire in verticale da un portone e trasportato su una carriola fino alla macchina. Cose di questo genere non devono succedere. Per non parlare dei disagi ai residenti che, nonostante i parcheggi non ci fossero, hanno continuato in questi anni a pagare la Blu Area».

«Le buone condizioni climatiche di queste settimane − dichiara Davide Viziano, presidente di Progetti e Costruzioni spa − ci stanno permettendo di lavorare su più fronti: contiamo di portare a termine la realizzazione del parcheggio entro marzo 2017».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.