Recupero del chiostro della Certosa a Rivarolo. Con questo obiettivo il consiglio comunale di Genova ha approvato all’unanimità la proposta di partecipazione al bando del Piano nazionale per la riqualificazione delle aree urbane degradate,

Il voto dell’assemblea stabilisce che, qualora sia ottenuto il contributo richiesto al bando nazionale della presidenza del consiglio dei ministri, per l’avvio dei servizi che troveranno sede nel chiostro recuperato saranno investite risorse economiche fino a 200 mila euro a valere sul Programma operativo nazionale per le città metropolitane 2014-2020.

Un’ala del chiostro era crollata la notte tra il 19 e il 20 novembre 2014 a causa del cedimento di un muro di contenimento, probabilmente causa della pioggia.

Il chiostro della Certosa è stato scelto per la partecipazione al piano nazionale considerando il contesto urbano in cui è inserito e il valore monumentale della struttura.

Il territorio compreso tra il Campasso e Teglia è caratterizzato, come richiesto dal bando, da disagio sociale ed edilizio. Il chiostro si trova nei pressi della stazione della metropolitana Con la demolizione di fabbricati a monte si può creare uno spazio aperto, mentre con il ripristino del pergolato, con la costruzione di un gazebo e la creazione di un giardino con essenze di pregio all’interno del chiostro, si può valorizzare un luogo prestigioso, uno spazio urbano di grande valore architettonico.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.