Duecento mila euro di fondi comunitari in arrivo in Liguria, attraverso Filse, per il progetto “Erasmus Columbus 8” che darà la possibilità a circa 50 giovani liguri di fare un’esperienza formativa di sei mesi in un’impresa straniera, di un Paese comunitario, ricevendo un assegno mensile di circa 900 euro netti.

Lo ha annunciato l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi, a margine della premiazione di Smartcup Liguria 2015, il concorso di idee imprenditoriali innovative, promosso dalla Regione e coordinato da Filse. «La Liguria può diventare un grande incubatore di imprese – commenta Rixi – vogliamo incentivare i giovani che vogliano intraprendere nuove rotte, battere i percorsi dell’innovazione e della tecnologia per creare sviluppo in ogni parte del nostro territorio. Come Regione, puntiamo a implementare la digitalizzazione per attrarre investimenti e dare supporto alle start up, come abbiamo previsto anche nella Legge per la crescita, da poco varata. Attraverso il progetto Erasmus sarà data la possibilità ai giovani di apprendere il modo di fare impresa all’estero, fare esperienza da trasferire poi sul nostro territorio una volta tornati in Liguria».

La selezione verrà fatta da Filse e si concluderà ad esaurimento fondi.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.