Presentato e predisposto questa mattina a Chiavari un sistema di monitoraggio del bacino dei torrenti Rupinaro e Campodonico: in punti prestabiliti sono state posizionate due coppie di pluviometri e tre coppie di idrometri per monitorare il livello dell’acqua dei torrenti, oltre a due coppie di sirene e tre semafori, collegati al sistema, che serviranno per avvisare la cittadinanza di un potenziale imminente pericolo.

Il sistema è inizialmente attivato in via sperimentale, per consentire di acquisire i dati necessari e di programmare correttamente i parametri.

«Sappiamo che in caso di repentino innalzamento del pelo libero dell’acqua dopo un intenso evento precipitativo, il tempo a disposizione per mettere in sicurezza le persone e i beni prima di una potenziale esondazione è molto esiguo − commenta il consigliere con delega ai piani di bacino Marco Rocca Per questi motivi l’amministrazione ha predisposto l’installazione di questi dispositivi per un costante monitoraggio che, in caso di pericoloso aumento del livello dell’acqua, potranno avvisare tempestivamente. Con questo sistema ottemperiamo inoltre alle richieste che la Protezione civile regionale fa ai singoli comuni, cioè di dotarsi di un sistema autonomo che consenta di avere degli strumenti in più di monitoraggio sul territorio».

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.