È iniziato il buy back dei bond regionali, l’operazione di riacquisto dei bond prevista dalla legge 89 del 2014 del ministero dell’Economia e delle finanze. Operazione che riguarda anche la Liguria, insieme ad altre cinque regioni: Campania, Lazio, Lombardia, Marche e Puglia, che operano per il tramite degli intermediari finanziari incaricati (Barclays, Bnp Paribas, Citigroup e Deutsche Bank).

Gli investitori potranno aderire all’offerta di riacquisto fino a mercoledì 9 dicembre: i risultati si conosceranno il giorno successivo, come previsto dai documenti dell’offerta. Il riacquisto riguarderà fino a un massimo di circa 5,6 miliardi di euro di titoli in circolazione.

Il buy back, con il coordinamento e la supervisione del Mef, punta a ridurre gli oneri finanziari del debito regionale e a semplificarne la struttura. Per il riacquisto dei bond le Regioni, come previsto dalla norma, si finanzieranno attraverso un mutuo trentennale con il ministero. L’operazione non avrà impatti negativi sul debito della pubblica amministrazione.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.