«Abbiamo detto chiaramente anche ai sindacati che il nostro obiettivo primario è puntare sulla ricerca all’interno dell’ospedale Gaslini. Solo investendo sulla ricerca potremo davvero dare un futuro ai nostri ricercatori e valorizzarne il ruolo: la Regione sta già lavorando in questa direzione, con atti concreti insieme alla nuova dirigenza del Gaslini». È il commento di Sonia Viale, assessore regionale alla Salute, al termine dell’incontro sul tema dei ricercatori a contratto dell’ospedale Gaslini di Genova.

«Vogliamo esportare il modello Gaslini a livello interregionale, nazionale ed europeo anche attraverso collaborazioni con altri istituti, come il Buzzi, di regioni limitrofe – dice Viale – In questa direzione abbiamo già iniziato a lavorare in piena condivisione con il nuovo consiglio di amministrazione, che ha stralciato il vincolo temporale dei cinque anni, deliberato dalla precedente giunta, ai contratti per progetti di ricerca all’interno dell’ospedale e proprio oggi si riunirà per studiare nuovi investimenti».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.