Lunedì 12 ottobre: approvazione in giunta della legge che riforma la raccolta dei rifiuti, 19 ottobre: liberalizzazione e riorganizzazione urbanistica regionale (Piano Casa). Sono i primi due atti annunciati dal governatore della Liguria, Giovanni Toti, nel cronoprogramma della sua giunta. Il programma prevede ancora: entro la fine della settimana del 19 ottobre: presentazione del Piano informatico regionale; entro ottobre: Piano di revisione del commercio; entro metà ottobre: cessazione del Durc e sua trasformazione in carta dei servizi alle imprese; entro prima settimana di novembre: legge sul trasporto pubblico locale; entro metà novembre presentazione in giunta del Piano per la crescita, Grow Act: provvedimenti di sistema, semplificazione e liberalizzazione per le imprese, l’ambiente, l’agricoltura e la cultura.

«Per i primi cento giorni di governo – dichiara Toti – sono molto più che soddisfatto, per i prossimi cento giorni saranno tutti soddisfatti, tranne quelli in malafede. Noi – ha aggiunto Toti – abbiamo alcuni problemi, tutti ereditati dal passato, che dobbiamo risolvere in brevissimo tempo. In 100 giorni abbiamo fatto molto più di quanto le altre amministrazioni hanno fatto in anni di lavoro, stiamo andando avanti in modo convinto con i soldi e le risorse che ci sono state lasciate dal passato per cui dire che sono poche è un eufemismo».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.