Stanziati dalla giunta regionale della Liguria, su proposta dell’assessore regionale alla Sanità e alle Politiche Sociali Sonia Viale, 8 milioni di euro per il Contributo di solidarietà per la disabilità per il sostegno delle famiglie in condizione di fragilità e a basso reddito, attraverso la compartecipazione alla spesa a carico dell’utente in strutture semi-residenziali e residenziali.

La somma è suddivisa tra i distretti sociosanitari liguri, in base al fabbisogno rilevato, e assegnata ai Comuni capofila del distretto.

«Oltre al finanziamento del Contributo di solidarietà – spiega Viale – entro il 31 dicembre verranno effettuate tutte le rivalutazioni per la compartecipazione alle spese dei disabili nella fase di riabilitazione estensiva e dei disabili ad alta complessità clinica in strutture extraospedaliere residenziali ed extraresidenziali. Un provvedimento fortemente sentito dalle famiglie con disabili e su cui abbiamo lavorato in stretto contatto con la Consulta regionale dei diritti della persona colpita da handicap».

Alla conclusione delle rivalutazioni, ai disabili a cui è stata chiesta una compartecipazione alla spesa e che sono poi risultati aventi diritto a essere a totale carico del sistema sanitario regionale, sarà rimborsata la spesa sostenuta. «È un passaggio importante – commenta l’assessore – perché raggiunto attraverso l’integrazione delle Politiche Sociali e le competenze in fatto di Sanità evitando inutili rimpalli».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.