150 espositori, oltre 100 eventi, 2.900 posti di lavoro (a tempo determinato) offerti da 80 aziende. Sono i numeri di Orientamenti, il punto di riferimento per i ragazzi per conoscere l’offerta formativa e lavorativa genovese, ligure e nazionale.

Neri Marcorè, testimonial di Orientamenti
Neri Marcorè, testimonial di Orientamenti

Quest’anno la manifestazione spegne 20 candeline e festeggia concedendosi un testimonial d’eccezione: Neri Marcorè, da sempre vicino al mondo dei giovanile con la celebre trasmissione “Per un pugno di libri”, condotta per dieci anni: «Sarà un’importante iniziativa, molto pragmatica, che tenderà ad avvicinare molto i ragazzi alle aziende», commenta l’attore.

Tre giornate intense, da martedì 3 a giovedì 5 novembre, ricche di iniziative e di novità, a partire dal “fronte comune” tra gli assessorati alla Formazione, Lavoro e Sviluppo economico che si confronteranno durante il convegno “Formazione e imprese insieme  per i giovani e per lo sviluppo”, in programma il 4 novembre alle 17: «Metteremo a fattor comune le risorse – spiega Ilaria Cavo, assessore regionale alla Formazione – questo significa che i prossimi corsi saranno programmati in base al reale andamento del mercato del lavoro e alla luce degli esiti occupazionali degli anni passati. Obiettivi che passeranno attraverso i bandi dell’assessorato allo Sviluppo economico che si dovranno coordinare con quelli della formazione. Il modello Liguria si confronterà con quelli di Piemonte, Lombardia e Veneto: avere qui tutti gli assessori del Nord Italia significa che insieme possiamo guardare all’Europa più forti e che la Liguria in questo non è sola».

Sarà un salone in cui le imprese avranno grande spazio: «I numeri sono importanti, ma ancora non bastano – afferma Cavo – Tra i posti di lavoro messi a disposizione ci sono in prevalenza contratti a tempo determinato. I dati della disoccupazione giovanile al 45% e dei Neet, i giovani che non studiano o lavorano, al 21% sono ancora molto alti: è soprattutto su di loro che dobbiamo puntare, avvicinando le loro aspirazioni al monde delle imprese».

Sull’onda di #costruiamocilfuturo, i giovani sembrano partire con buoni propositi e una notevole dose di maturità: Ian, 16 anni, quando pensa al proprio domani scrive: “costruirci un futuro è il nostro dovere attuale, tuttavia non è esclusivamente nelle nostre mani. Per questo è importante che l’istituzione premi e valorizzi gli sforzi di noi giovani”; la 17enne Jessica sostiene invece che “quando si fa una scelta si cambia il futuro”. Si tratta dei messaggi postati sulla pagina Facebook del Salone, «messaggi che ci rappresentano un’ottima base da cui partire», commenta l’assessore.

Tra le altre novità della 20esima edizione del salone Orientamenti, l’unione della manifestazione ad altri quattro eventi dedicati al mondo giovanile (Festival della scienza, Abcd, Forum Internazionale sull’Orientamento e Sailor), grazie al progetto #costruiamocilfuturo, che utilizza ogni canale disponibile per comunicare ai ragazzi i temi della formazione, lavoro, orientamento e tecnologie.

«Un’altra new entry sarà l’iniziativa per responsabilizzare i ragazzi sull’uso dei social network». Si tratta di Sun (Smart use of network), in programma il 5 novembre alle 10. Ma ci saranno anche le Olimpiadi dei Mestieri, con 16 competizioni in tre giorni che metteranno alla prova 140 studenti di 30 istituti con le loro abilità. E durante la Notte dei Talenti saranno premiati i personaggi che rappresentano le eccellenze liguri in diverse categorie e per la prima volta verranno anche premiate le aziende che hanno fatto alternanza scuola-lavoro, «tema a cui daremo molto spazio, anche con un incontro dedicato il 4 novembre alle 14», precisa Cavo. Fa parte di Orientamenti anche Sailor, la nave dedicata ai mestieri e alle professioni del mare: 300 studenti, di cui 100 provenienti da altre regioni, e 4 giorni di navigazione sulla rotta Genova-Palermo a bordo di un’ammiraglia Gnv. Una nave che diventa una vera e propria azienda, con laboratori a bordo, colloqui con esperti e testimonial, esercitazioni pratiche e simulazioni.

Il salone sarà aperto dalle 9 alle 18,30. Mercoledì 3 novembre fino alle 22 per permettere la visita anche alle famiglie. Il programma completo si può consultare sul portale www.orientamento.liguria.it.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.