Consumo del carburante per passeggero al giorno ridotto del 9%, diminuzione dei consumi energetici del 9,7%, 100% di raccolta differenziata di tutti i materiali a bordo. Questi i principali dati che emergono dal bilancio di sostenibilità di Costa Crociere, un’analisi dell’impatto ambientale della flotta.

Rispetto al 2014, Costa ha registrato una diminuzione del carbon footprint pari al 3% e ha abbattuto del 4% le tonnellate di SOx emesse e del 7% quelle di NOx e PMs, tipici gas prodotti durante la combustione. In tutte le navi sono state sostituite 450 mila lampadine con equivalenti a Led a basso consumo, registrando così un risparmio energetico dell’80%. Ridotto dell’1,36% anche il consumo di acqua (che per il 68% viene prodotta a bordo con l’utilizzo di dissalatori) .

Guardando al futuro, entreranno in servizio nel 2019 e nel 2020 le prime due navi da crociera alimentate con gas naturale liquefatto (Lng), il combustibile fossile più pulito al mondo. L’ordine di costruzione era stato annunciato lo scorso luglio.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.