Trasparenza e partecipazione, le proposte di legge di Rete a Sinistra

Taglio ai costi della politica, trasparenza nei rapporti istituzionali, incremento della partecipazione nelle scelte di governo: sono i temi delle proposte di legge presentate oggi da Gianni Pastorino, consigliere di Rete a Sinistra.

Il testo prospetta l’istituzione dell’anagrafe delle cariche pubbliche e del registro per i rappresentanti d’interesse. Il primo consentirà a tutti di sapere quanto guadagnano, quali attività hanno, che ruoli e posizioni hanno ricoperto politici e dirigenti pubblici; l’altro, per informarsi su chi dialoga con Regione Liguria e quali interessi porta, con quali finanziamenti, chi li riceve e che impegni assume. «Anagrafe e registro nascono dall’idea che la trasparenza sia il primo e più semplice strumento per riavvicinare i cittadini alle istituzioni, ma anche per contrastare corruzione e conflitti d’interesse – dichiara Pastorino – E tutto questo lo possiamo fare a costo zero».

Rete a Sinistra è la prima forza politica di opposizione a presentare proposte di legge nella nuova legislatura: «Abbiamo rispettato tre promesse fatte agli elettori e, a differenza di altri, diamo seguito alle nostre dichiarazioni con fatti concreti. Il percorso è appena iniziato: inauguriamo un cantiere aperto e confidiamo in un forte contributo di idee», commenta Pastorino.

Immediata la replica di Confartigianato: «Una proposta che va nella direzione giusta, che segue quanto richiesto da Confartigianato con gli obiettivi presentati e sottoscritti durante l’ultima campagna elettorale – commenta Luca Costi, segretario regionale di Confartigianato Liguria – Naturalmente non serve solo un registro, che per noi dovrebbe essere garantito da autorità super partes, ma una profonda apertura del processo legislativo, soprattutto nella fase antecedente alla predisposizione di leggi e atti normativi ma anche facilitare la lettura delle informazioni, dell’attività amministrativa e l’accesso alle banche dati. Tutti interventi che potrebbero colmare maggiormente il gap esistente tra cittadini, imprese e macchina regionale in chiave trasparenza».

Secondo i dati di “trasparency international”, solo l’11% dei rapporti tra politici e “gruppi di pressione” si svolge “in chiaro”. Le proposte di legge sono già consultabili sul sito di Rete a Sinistra e nei prossimi giorni saranno disponibili agli atti.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.