Regione: il consiglio approva il terzo Ato nel savonese

Regione: il consiglio approva il terzo Ato nel savonese

Sì unanime del consiglio regionale al terzo Ato nel savonese. L’assemblea ha approvato all’unanimità la proposta di legge, presentata dal capogruppo di Forza Italia Angelo Vaccarezza, che modifica la legge regionale numero 1 del 24 febbraio 2014 «Norme in materia di individuazione degli ambiti ottimali per l’esercizio delle funzioni relative al servizio idrico integrato e alla gestione integrata dei rifiuti».

La proposta prevede che l’attuale l’Ato Centro Ovest 1, che comprende i Comuni costieri del savonese, venga diviso in due Ambiti territoriali ottimali: il primo ambito, Ato Centro Ovest 1, si estende dal Comune di Finale Ligure a quello di Varazze; il secondo ambito, Ato Centro Ovest 3, si estende dal Comune di Laigueglia a quello Borgio Verezzi. Il terzo Ambito del savonese, Ato Centro Ovest 2, è già previsto nella legge e riguarda l’entroterra. Per i Comuni che fanno riferimento all’Ato Centro Ovest 3 ci sono una sola società pubblica gestisce l’acquedotto e l’altra , sempre di natura pubblica, si occupa della gestione della depurazione.

Entro il 30 settembre prossimo i Comuni dovranno comunicare alla Regione l’Ato di appartenenza e darne attuazione entro fine anno.

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here