«Da questa vicenda assurda e tragica si prenda coraggio per assumere provvedimenti adeguati a protezione delle coltivazioni e ormai anche della pubblica incolumità, come testimoniano i tenti incidenti stradali che vedono protagonisti i selvatici». È il commento di Aldo Alberti, presidente regionale di Cia Liguria, in riferimento all’episodio di Cefalù.

«Non è tollerabile – dice Alberto – che si assista a rimpalli di responsabilità fra ex Province e Regione per attivare le battute di selezione, indispensabili in questi giorni che ci vedono prossimi alla vendemmia e a preservare i raccolti. Chiediamo con forza alla Regione, e in particolare all’assessore Stefano Mai di attivarsi con urgenza facendo valere le proprie prerogative per gli interventi di emergenza, avviando subito dopo un momento di confronto fra tutte le categorie interessate e coinvolte per definire una politica di controllo dei selvatici incisiva e strutturata».

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.