Una festa ai giardini della Lanterna per testimoniare che i giovani imprenditori e professionisti di Genova ci sono e sono pronti a fare sistema per contribuire a togliere la città dalle sabbie mobili in cui è ormai da molti anni. Nell’occasione il Gruppo Giovani Riuniti (che racchiude i gruppi giovani di tante associazioni imprenditoriali e di professionisti) ha sancito anche il passaggio di consegne al nuovo coordinatore Stefano Frassetto, ingegnere, 36 anni, membro del direttivo del Gruppo Giovani di Confindustria.

La festa del Gruppo Giovani Riuniti di Genova (Ggr) è stata anche l’occasione per fare il punto sullo stato delle professioni che i vari presidenti rappresentano, tra entusiasmo, proposte e criticità.

È grazie a un gruppo di volontari, capeggiati dal figlio del custode del faro, che la Lanterna di Genova, il suo museo e la terrazza panoramica continuano a essere aperti al pubblico.

Dal primo luglio 2014 è l’Associazione Giovani Urbanisti a occuparsene gratuitamente, cercando di coprire i costi di gestione con gli incassi degli eventi e raccolte fondi ad hoc.

Tra mille difficoltà, dovute anche all’interruzione della passeggiata a causa dei lavori di Autostrade per l’Italia per l’adeguamento del nodo di Genova, a portare avanti il progetto con passione, sono una decina di persone che attendono un segnale anche dalle istituzioni affinché il simbolo di Genova non chiuda per sempre.

 

LASCIA UNA RISPOSTA

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.